L’idea nasce nel 2012 e si concretizza nel 2018.

Il tutto parte da una chiacchierata davanti al caminetto della casa paterna tra Pietro, Leonardo, Mariavittoria e Giuseppe, fratelli nella vita e accomunati dall’amore di bere birra artigianale di qualità.

È Pietro che si dedica sin da subito allo studio prima e alla produzione poi della birra artigianale fatta in casa, suscitando ottimi consensi da parte di coloro ai quali veniva fatta degustare.

Il successo ottenuto con la produzione casalinga, spinge Pietro ad andare oltre e perciò grazie alle conoscenze con i frati benedettini di Norcia, titolari della Birra Nursia, sostiene all’interno del loro birrificio, uno stage di 3 settimane riuscendo a perfezionare alcune tecniche e a carpirne non pochi segreti.

Ma questo ancora non gli bastava, produrre solo birra casalinga gli stava stretto.

Vi ricordate della chiacchierata fatta tra fratelli? Ecco quella fu la scintilla che fece accendere il fuoco imprigionato in Pietro, dando così forma alla passione che li accomunava, l’amore per la birra artigianale.

Giuseppe, l’amministrativo dei quattro, si preoccupò di predisporre un business plan e di individuare le fonti di finanziamento e finalmente dopo una serie di difficoltà e di battute di arresto personali ma anche e soprattutto burocratiche, nasce a Rocca di Neto, il Birrificio Ferdinandeo, nome dato in onore del re Ferdinando di Borbone che frequentava per le proprie battute di caccia, Rocca Ferdinandea antico nome del paesino calabro del crotonese in cui sorge il birrificio.

Manca all’appello il terzo dei fratelli, Leonardo. Non ce ne siamo dimenticati. È il motore del gruppo, instancabile, gira mille e mille locali per spingere il prodotto e creare quel rapporto umano con i clienti. Alle feste della birra artigianale è riconosciuto come “il divulgatore del credo”, riesce ad attirare al banco ogni tipo di bevitore. È lui che si prodiga a diffondere il credo nella Ferdinandea. Organizza nella sua taverna cene e feste con ettolitri di birra, coinvolgendo addetti del settore e amici più disparati